corso web online
ricerca

NEWSLETTER
Per fare affari sul web
clicca qui é gratis!!

Segnala sito nel nostro motore di ricerca
Modifica sito
MONTAGNA PIEMONTE

Agriturismi montagna

Alberghi hotel montagna

Baite Piemonte

Casa montagna

Impianti sci

Itinerario Piemonte

Mappa Piemonte

Negozi montagna

Neve Piemonte

Rifugi montagna

Ristoranti montagna

Argentera: la valle del parco, le escursioni e lo sci Argentera, Valle Argentera
Argentera: la valle del parco, le escursioni e lo sci
Il nome di Argentera deriva probabilmente dall'argento estratto dalle sue cave. Argentera, piccolo comune del Piemonte, situato in montagna, in alta Valle Stura, offre d’inverno un comprensorio sciistico con piste adatte ad ogni sciatore;ideale anche d'estate, con numerosi itinerari per escursionisti, alpinisti ed amanti della mountain bike...

Link sponsorizzati
Argentera è un piccolo paese di circa 1600 metri di altitudine, molto vicino al confine francese e distante circa 60 km da Cuneo; Il territorio del comune di Argentera è molto vasto ed offre splendidi panorami: nella valle circostante si possono vedere coltivazioni di ortaggi, boschi di pino montano e conifere; tutt’intorno è possibile godere del panorama di alte cime che arrivano a toccare quasi i 3000 metri di altezza. l’Argentera è attrezzato per offrire agli appassionati dello sci vari impianti di risalita, comfort e piste adatte ad ogni tipo di sciatore; mentre gli inverni freddi e senza neve offrono molti spunti per gli amanti delle arrampicate sulle cascate di ghiaccio, particolarmente adatto per lo sci è il periodo primaverile, momento in cui è possibile sciare in tutta sicurezza senza preoccuparsi del rischio valanghe. La bellezza e varietà del territorio dell’Argentera si presta invece, in particolar modo durante la stagione estiva ad essere meta turistica per gli amanti dell’escursionismo. La valle di Argentera fa parte del parco delle Alpi Marittime, costituito nel 1995 integrando il parco naturale dell’Argentera con la Riserva del Bosco e dei Laghi di Palanfré. Sono 28.000 ettari di estensione ricchi di vegetazione, di spettacolari montagne e laghi d’alta quota per la maggior parte di origine glaciale. Di notevole interesse è l’enorme ricchezza botanica del Parco, basti pensare che si possono osservare la metà delle coloratissime specie di orchidee censite in tutta Italia. In passato questa valle fu notata da Vittorio Emanuele III e diventò sua riserva di caccia privata, rendendo la zona gradita meta elitaria di reali e politici. Tra la fauna selvatica è possibile osservare: stambecchi, camosci, lupi, cinghiali; alcune specie di rapaci tra cui anche qualche coppia di aquile reali. Il comune di Argentera e le valli delle Alpi Marittime sono ricche di sentieri storici e percorsi utilizzati dagli amanti del trekking: dalle vecchie mulattiere alle antiche strade del sale, diventate una fitta rete di sentieri e strade militari, costruite prima della II Guerra Mondiale per collegare caserme difensive edificate nelle vicinanze dei valichi con la Francia. La Valle Argentera è ricca di sottobosco dove è possibile cogliere gustose varietà di frutti di bosco e funghi; le specialità gastronomiche della zona riguardano in particolar modo ricotta e formaggi, prodotti dai “Valligiani” in maniera tuttora genuina. Se volete avere maggiori informazioni riguardanti la comunità montana della Valle Stura, il comune di Argentera,  varie iniziative culturali, posti da visitare e notizie in genere, potete visitare il sito della Valle Stura.
Copyright © 2008-2015 Vietato riprodurre i contenuti senza autorizzazione. PI 06429581009 | Chi siamo | Assistenza | Disclaimer | Informazioni sulla privacy